Post-Coronavirus: Passerete ai Termini Rigidi?

a
Naples, Italy
Level 10
408 Visualizzazioni

 

Dopo il relativo successo del primo thread in merito al Coronavirus (https://community.withairbnb.com/t5/Vita-da-host/Cancellazioni-Coronavirus-Anche-Voi/m-p/1245705#M32...), ne apro un altro per chiedervi se potrà aver senso passare dai classici termini di cancellazioni moderati (7 giorni) a quelli rigidi (30 giorni).


E' indubbio che quei pochi host che hanno "beneficiato" dalle cancellazioni sono quelli che avevano termini rigidi; pertanto è lecito domandarsi chi si prenderà il rischio quando l'epidemia sarà finita, onde evitare ripercussioni future.

 

Abbiamo visto quanto i turisti possano essere manipolabili, no?

2 Risposte

Rif.: Post-Coronavirus: Passerete ai Termini Rigidi?

a
Florence, Italy
Level 10

@Francesco602  Riferendoti a quando il problema sarà passato, secondo noi non ha senso inasprire i termini di cancellazione: la gente memore di ciò che sta accadendo ora, difficilmente prenoterà senza possibilità di cancellare più vicino possibile alla data di arrivo. 

Il che potrebbe essere a beneficio di mamma ABB rispetto ad altri portali dove la "non rimborsabile" ha creato diversi malumori tra i guest.

Rif.: Post-Coronavirus: Passerete ai Termini Rigidi?

a
Seville, Spain
Level 10

@Francesco602  io dal mio inizio su Airbnb sono sempre stato in cancellazione Rigida, su Seviglia quasi tutti sono in Rigida.

La citta vive solo  di turismo portato dai voli low cost e di turisti che riservano  l'allogio almeno 4 mesi prima, uno non puo permettersi di mettere delle condizioni moderate o flessibili perche é impossibile di riaffitare l'appartamento all'ultimo momento.

Su booking sono su condizioni non rimborsabili e ho delle prenotazioni.

 

In grandi evenimenti come la Settimana Santa o partite importanti di foot blocco il mio calendario su Airbnb e mi metto solo su Booking,Home Away in condizioni non rimborsabili.

Le condizioni Rigide su Booking mi sembrano ancora troppo favorevoli ai host.

 

Se durante la settimana santa uno ti annulla per esempio 9 giorni prima perdi il 50% (enorme!) e in piu con i  "Termini delle circostanze attenuanti " uno si fa dei falsi certificati medici li invia a airbnb e airbnb  gli rimborsa la totalita!

 

Sugli altri siti web tutto questo non e permesso! sei ammalato se la persona non a una assicurazione viaggio perde tutto

L'host non deve essere considerato da Airbnb una compagnia d'assicurazione!

Unisciti alla conversazione