Consigli sull'ospitalità a lungo termine

Former Community Manager a
London, United Kingdom
Former Community Manager
862 Visualizzazioni

Ciao a tutti!

 

Alcuni mesi fa un membro della nostra community - Theresa (Florian and Theresa), host in Germania - creò una fantastica guida nel Community Center di lingua tedesca condividendo alcuni consigli per rendere l'ospitalità a lungo termine un vero successo.

 

I suoi consigli variano dalle impostazioni della piattaforma alle regole della casa ed includono suggerimenti anche sul tema delle pulizie, oltre alle migliori modalità per gestire le ospitalità a lungo termine. Per citare le parole di Theresa "andrai così d'accordo con i tuoi guest che non ci saranno porte chiuse nel vostro alloggio."

 

Potrete leggere tutti i suoi consigli (tradotti in Inglese) in un post del blog che trovate al seguente link.

 

E voi cosa ne pensate? Offrite ospitalità a lungo termine?

 

Non vedo l'ora di sentire i vostri consigli e le esperienze in merito.


Jim

 


__________
Guarda il video il video della sessione internazionale di Q&A con Brian Chesky!
Ehy, prima volta nel Community Center? Presentati alla community, leggi le linee guida e impara come postare responsabilmente.

5 Risposte

Rif.: Consigli sull'ospitalità a lungo termine

a
Rome, Italy
Level 10

@Jim1

è vero l'ospitalità a lungo termine deve tenere in considerazione alcuni aspetti.In base alla mia esperienza mi sento di elencare questi :

1) definire un prezzo mensile adeguato e complessivo che tenga in considerazione, nei mesi estivi dell'utilizzo dell'aria condizionata e l'inverno del riscaldamento ,se autonomo.

2) se possibile inviare  subito dopo la prenotazione, una sorta di contratto con i Termini e le condizioni e le regole in modo da chiarire bene in anticipo come devono essere i rapporti tra le parti

3)prevedere pulizie obbligatorie : io le richiedo ogni 2 settimane e questo consente da un lato di manutere l'appartamento in buono stato e di avere comunque un controllo dello stesso circa le modalità di conduzione.

4) prevedere se possibile anche cambio biancheria o la consegna di 2 set di biancheria letti e bagno.

5) rendersi disponibile per anticipare problematiche da risolvere o rispondere tempestivamente in caso di richieste di informazione o di aiuto

6) prevedere al check-out un buon controllo dello stato dell'appartamento 

7) non prevedere un check-in nella stessa giornata di check-out di affitto lungo. Questo perchè eventuali danni occulti vengono rilevati comuque solo nel momento delle pulizie per il rispristino dell'appartamento e non si potrebbe avere il tempo necessario per rimediare prima dell'arrivo dell'altro ospite. Inoltre, nonostante si siano previste le pulizie obbligatorie durante il periodo lungo di locazione, il rispristino è sempre molto più lungo rispetto agli affitti corti a meno che il vostro inquilino non sia un ossessionato delle pulizie, cosa assai difficile da trovare.Si deve considerare anche il tempo per un eventuale rinfrescata delle tende se avete avuto un forte fumatore, e di altre suppellettili; insomma per non affogare è preferibile distanziare il check-in almeno al giorno dopo secondo me.

Altro di rilevante non mi sembra ci sia, ma aspetto i commenti degli altri host ....

 

Rif.: Consigli sull'ospitalità a lungo termine

Former Community Manager a
London, United Kingdom
Former Community Manager

Grandissima @Paola4!

 

Se posso chiedere, qual è stato il periodo più lungo in cui hai ospitato? E quali difficoltà/benefici hai incotrato nella gestione? Lo rifaresti senza problemi?

 

Scusa le tante domande, ma credo sia interessante per tutti (me compreso) saperne quanto più possibile 🙂

 

Grazie!

 


__________
Guarda il video il video della sessione internazionale di Q&A con Brian Chesky!
Ehy, prima volta nel Community Center? Presentati alla community, leggi le linee guida e impara come postare responsabilmente.

Rif.: Consigli sull'ospitalità a lungo termine

a
Rome, Italy
Level 10

@Jim1

il periodo più lungo che ho affittato è di 3 mesi poichè come Casa Vacanza autorizzata a Roma, almeno fino all'ultimo Regolamento, il limite massimo era questo.

Il beneficio della gestione è stato in quel caso specifico che mi ha occupato un periodo "morto" (Genn-Febb-Mar) quindi è stato un beneficio doppio perchè è molto difficile avere sempre pieno in quel periodo dell'anno e poi perchè ci si rilassa un pò non dovendo fare check-in e check-out mediamente ogni 3-5 giorni con tutto quello che consegue.

Difficoltà specifiche non ne ho incontrate anche perchè cerco come hai visto di impostare sin dall'inizio regole chiare; comunico comunque spesso con gli ospiti per sapere se hanno necessità di qualche cosa e questo penso sia utile.

Certamente lo rifarei e anzi l'ho fatto gia 3 volte e sempre nel periodo "morto" :))

Spesso sono studenti , ho l' American University of Rome a due passi e quindi il controllo lo tengo stretto coinvolgendo anche i vicini.

Chiedo sempre anche a loro di contattarmi subito se nell'appartamento ci sono rumori, musica alta e comunque  rumori che infastidiscono. Sono persone che conosco da quando sono piccola e quindi ci tengo che non abbiano disagio per la mia casa vacanze.

Ritengo comunque che avere un approccio di coinvolgimento con i vicini sia premiante ed io l'ho fatto sin dall'inizio, chiedendo il loro aiuto in tal senso e quindi mostrando rispetto e considerazione per chi vive nel palazzo.

Direi che a conti fatti vale la pena ;-))

 

Rif.: Consigli sull'ospitalità a lungo termine

Former Community Manager a
London, United Kingdom
Former Community Manager

@Paola4 non posso fare altro che ringraziarti per la tua immensa precisione 🙂

 

A questo punto ritengo il tuo un suggerimento fondamentale per chi soffre di periodi morti: si può agire di conseguenza preferendo il lungo termine per quelli, e il breve durante le alte stagioni. Al di là di essere favorita dalla posizione della capitale, anche host in altre zone potrebbero adottare lo stesso sistema, una combinazione delle due tipologie.

 

E sono assolutamente d'accordo sull'impostare chiare regole: è sia una questione di rispetto per l'host, per la casa, per garantire una serenza permanenza, sia per fornire all'ospite tutte le indicazioni utili di cui ha bisogno fin dal primo momento, in modo che non si creino incomprensioni che sfocino in recensioni negative o situazioni scomode.

 

Grande Paola! La tua esperienza e il tuo approccio sono una risorsa formidabile 🙂

 


__________
Guarda il video il video della sessione internazionale di Q&A con Brian Chesky!
Ehy, prima volta nel Community Center? Presentati alla community, leggi le linee guida e impara come postare responsabilmente.

Rif.: Consigli sull'ospitalità a lungo termine

a
Genoa, Italy
Level 2

mi piace!

Unisciti alla conversazione