Piano di cottura: Vetroceramica o induzione?

Ermanno8
Level 10
La Spezia, Italy

Piano di cottura: Vetroceramica o induzione?

Buongiorno a tutti.

 

In base alle nuove normative,e comunque per sicurezza,vorrei togliere il gas,nellAAUT,partendo dal piano di cottura.

La scelta ottimale,sembrerebbe il piano ad induzione,ad una prima analisi,ma.......

Chiederei pertanto a voi,se avete gia' un piano non a gas,lo avete ad induzione,elettrico in ghisa(vecchie piastre),o vetroceramica con lampade al quarzo?

Faccio questa domanda,perche' leggendo,mi pare di capire che i piani ad induzione,bisogna saperli usare,e bene,senno' si rischiano lamentele dagli ospiti,in quanto non sono di facile uso.

Che esperienze avete in merito?

 

Grazie a chi vorra' portare la sua esperienza.

 

Ermanno

7 Risposte 7
Mira63
Level 10
Milan, Italy

Ciao @Ermanno8 anche io interessata all’argomento. Quando avevo fatto un pò di ricerche, ero arrivata alla conclusione che fosse meglio l’induzione del vetroceramica. Oltre ai costi maggiori di acquisto della piastra, mi sembrava consumasse anche di più. Che problemi avevi riscontrato sull’induzione? L’unica « pecca » di questo sistema é il cambio totale delle pentole, se non ricordo male. Quelle da fornelli a gas non sono compatibili. 

Alberto1535
Level 10
Bologna, Italy

@Ermanno8  buongiorno

@Mira63 ha già indicato le differenze.

In un appartamento  non ho il gas e ho messo un piano cottura a induzione a 4 fuochi, che richiede un interruttore dedicato.

Molti ospiti lo conoscono, agli altri spiego il funzionamento al check-in con prova se necessario, evidenziando le situazioni di pericolo, e lascio il manuale multilingue.

Ho anche degli ospiti (visitatori fieristici) che non entrano in cucina (fossero tutti così !).

Poi si tratta di valutare l'eventuale aumento della potenza disponibile.

Donatella26
Level 10
Mondolfo, Italy

@Ermanno8 io ho sempre avuto nel mio mini appartamento che affitto un mini piano a induzione a due fuochi; all'epoca, 13 anni fa, lo comprai on line da una ditta tedesca perché qui costavano un botto, Ikea compresa. In tutti questi anni non ho avuto problemi, solo un paio di ospiti secondo i quali "non funzionava" perché non avevano capito che se non ci sono le pentole appoggiate sopra non va. Faccio sempre vedere al check in come funziona, con una pentola con un po' d'acqua faccio proprio la dimostrazione. Ho anche un video nei casi estremi. Non saprei quantificare il consumo, sicuramente in internet lo trovi. Il difetto può essere che le pentole costano forse di più, e se trovi quello che ti fa cadere sopra un oggetto pesante potrebbe rompersi. Ho provato anche il riduttore per usare una piccola caffettiera che avevo ma il piano si è surriscaldato e sembrava addirittura che si fosse bruciato qualcosa...poi invece ha continuato a funzionare. Per sicurezza ho controllato che nel negozio di elettrodomestici vicino avessero eventualmente un piano a induzione a due fuochi se dovessi cambiarlo in emergenza 🤞

Ermanno8
Level 10
La Spezia, Italy

Eccomi.Intanto grazie per i contributi,sempre interessanti.

Andiamo con ordine.

@Mira63 , ho posto la questione proprio perche' pur essendo a conoscenza dei vantaggi che comporta l'induzione,rispetto alla vetroceramica,volevo capire,e stanno arrivando valide risposte,suigli eventuali problemi che si possano avere con gli ospiti.

Il corretto uso,a quanto ne so,prevede al di la' dell'uso di pentole in acciaio,ferro,o ghisa(perlomeno il fondo)la giusta ampiezza,e sempre se ho afferrato bene,l'uso graduale della potenza,ossia,non si accende subito alla max potenza ma meglio partire con livello tipo 3,su una scala da 1  a 9 e poi salire.

Ottimo il suggerimento sia di @Alberto1535,che di @Donatella26,che ringrazio per i loro contributi,i quali evidenziano che sia utile dare le giuste informazioni sull'uso,e magari il manuale d'uso multilingue.

Per quanto concerne i costimi riferisco ai due tipi di piano,standard a 4 fuochi,su internet ho verificato che ad oggi i costi sono pressoche' identici.

Identici anche i consumi,per 4 fuochi si viaggia intorno ai 6KW,ma in effetti,un "turista" non penso abbia bisogno di avere una tale potenza di fuoco,o meglio,con due fuochi accesi,per un totale di 3 Kw,ritengo si possa cucinare tranquillamente.

Il "vantaggio" del vetroceramica con elementi al quarzo,potrebbe essere nella semplicita' di uso,uguale ad un fornello a gas,e con qualsiasi pentola.

Ops,devo chiudere,alla prossima,ciao a tutti..

 

Cordialmente Ermanno.

 

PS continuate a postare le vostre esperienze e o domande.

Ermanno8
Level 10
La Spezia, Italy

Buongiorno,rieccomi,e proseguiamo nel confronto.

Relativamente quindi,al vantaggio del vetroceramica,la semplicita' di uso,sopratutto,che pero' ovviamente ha alcuni lati svantaggiosi,rispetto all'induzione.

Il primo,la temperatura che raggiunge il piano,molto alta,e che resta tale per un po' di tempo anche dopo aver tolto la pentola.

Quindi rischio di scottature,come d'altronde anche in fornello a gas.

Altro "svantaggio",e forse il principale,la velocita' di riscaldamento,o se volete l'efficenza del piano,sicuramente a favore dell'induzione,che a parita' di assorbimento(consumo)è molto piu' veloce a  portare l cibo  in temperatura,quindi,in fondo,consuma meno.

Spero di leggere altre "testimonianze",a favore dell'uno o dell'altro,anche se mi pare di capire che si opti per l'induzione.

Il mio quesito principale era,e resta,l'approccio con l'ospite,ossia quanti conoscono ed usano questo dispositivo?Ringrazio  @Donatella26, e @Alberto1535per il contributo.

 

 

Ci sono altre testimonianze? Grazie a chi vorra' contribuire,penso che il problema  si porra' a molti Host.

 

Cordialmente

Ermanno

 

Ermanno8
Level 10
La Spezia, Italy

Buongiorno a tutti. Porto la mia scelta infine fatta,dopo molte valutazioni,e verifiche.

 

Al posto dei 4 fuochi a gas,ho acquistato unpiano di cottura di cottura a due fuochi,in vetroceramica,ad infrarossi,con comandi a manopola,non touchscreen.

 

La scelta è scaturita da diversi fattori(se puo' essere utile a qualcuno)

Semplicita' di uso (basta accendere e regolare la potenza,tramite manopola)

Non servono stoviglie particolari(si possono usare tutte le tipologie di pentole,anche in vetro,se adatte al calore).

Quando i fuochi sono accesi,si vede l'infrarosso,e si accende la spia H ad indicare che la piastra è calda.(sicurezza )

Il consumo totale al max è di 3 kw(ma non credo che persone in vacanza facciano pranzi o cene luculliane,per lo meno in otto anni non è mai accaduto)

La tecnologia è semplice e il rischio del mancato funzionamento è estremamente basso.(La tecnologia a induzione è piu' giovane e complessa)

Puo' essere usata da chiunque,giovani o anziani,senza difficolta'.

Il piano in vetroceramica,uguale all'induzione,si pulisce bene.

 

Questa la mia scelta,non necessariamente valida per tutti,ma almeno mi tolgo il gas di torno,con le sue problematiche....

Sperando possa essere utile a qualcuno

 

Cordialmente  vi saluto.

 

Ermanno

Benedetta
Community Manager
Community Manager
Southampton, United Kingdom

@Ermanno8  io sono un'amante dei piani di cottura in vetroceramica, riesco a cucinare senza che brucio nulla ed è facile da pulire 😁 

 

Ottima scelta ! 👍

-----

 

Per favore segui le linee guida della community

Leggi gli articoli del Centro Risorse

Preparare la casa per gli ospiti
Consigli di host Airbnb Plus: come qualche premura può fare la differenza
Assistere gli ospiti durante il loro soggiorno